Scarica Volantino
Aderisci all'evento su Google +

Riparto "La Rocchetta"

Gli esploratori sono ragazzi dagli 11 ai 16 anni che amano la vita all’aria aperta e che non hanno paura di mettersi in gioco per superare ogni avversità.

 

Sono suddivisi in Squadriglie, piccole unità di 7-8 ragazzi, rappresentate con un animale, ognuna con il proprio materiale, le proprie usanze, le proprie tradizioni, i propri meriti e riconoscenze. Ogni esploratore ricompre un compito ben preciso all’interno della sua Squadriglia e il funzionamento di questa è determinato dall’impegno di ogni suo singolo componente. Vivono di quello che la Natura offre loro, cucinano i loro pasti su un fuoco, dormono sotto una tenda di tela, si lavano in un fresco torrente di montagna, costruiscono con la legna lo spazio per vivere all’aria aperta con qualsiasi condizione meteorologica; sanno cavarsela in ogni circostanza e superano le difficoltà con il sorriso; la sera al caldo di un focolare concludono le loro giornate ammirando un cielo stellato durante una veglia, cantando, e pregando Dio per i doni che hanno ricevuto.

 

L'Esploratore segue la Legge Scout, molto simile alla legge degli antichi cavalieri per i quali l'Onore era più importante di ogni altra cosa. Come per San Giorgio, cavaliere e patrono degli Esploratori, il Motto dell’Esploratore (Estote Parati - Siate Pronti) gli ricorda di essere sempre pronto a mettersi al servizio del prossimo per essere un buon cristiano e un buon cittadino.

 

 

Essere esploratore vuol dire:

 

  • GIOCARE: trovare un tesoro nascosto, appostarsi, mimetizzarsi nella boscaglia per osservare gli spostamenti avversari, trasmettere messaggi cifrati, oltrepassare le zone controllate dagli avversari...
  • IMPARARE a cavarsela all'interno della natura e del Creato, con qualsiasi tempo, vivendo di essenzialità e semplicità, utilizzando le tecniche della Vita all'Aria Aperta.
  • CRESCERE mettendosi in gioco, cercando di conoscere e migliorare se stessi attraverso il gioco, il superamento delle "prove di Classe" e il conseguimento di “specialità”, con Imprese e Missioni, vincendo trofei e superando i propri limiti.
  • PREGARE Dio per ogni suo dono, ringraziandolo per tutte le bellezze del creato in cui è immerso e imparando a vedere il Suo volto in ogni fratello che incontra sul suo cammino.

 

Quando ci troviamo - Il nostro calendario


Ogni sabato pomeriggio dalle 15.30 alle 17.30 nella sede di via Premuda.

Una volta al mese organizziamo un'uscita che può essere con o senza pernottamento in tenda.
Ogni settimana i ragazzi si riuniscono in sede in modo autonomo per una riunione di squadriglia per sistemare il loro materiale, preparare le attività per il sabato successivo, imparare nuove tecniche, ecc... Il giorno lo decidono i componenti della squadriglia in relazione ai loro impegni.
L'anno scout infine ha il suo culmine con il Campo Estivo, l'esperienza centrale dell'anno, in cui si vive appieno lo scoutismo immersi nel verde delle nostre montagne. Tra giochi, attività tecniche e manuali, si impara a vivere all'aperto, dormendo in una comoda tenda e cucinando su un caldo fuoco a legna.

 

Per approfondire la branca Esploratori leggi qui